Meu blog nasceu hoje 16 junho de 2013.

domingo, 15 de dezembro de 2013

Dominio

In questa notte così fredda,
Particelle calde pulsano nel mio corpo.
Divento imprevedibile: perdo stabilità, mi devasto;

Emerge un potenziale pericolo
più desiderabile.

Nonostante tutto
il freddo insiste.
E mi tocca.

Dallo stato inattivo
di sonno latente in cui verso,
passo ad uno stato attivo vulcanico
prima di una eruzione.

Ma con la sua indifferenza,
il freddo prevale.
Mi domina.

Il resto della notte
continua...

Tanto fredda.

Poesia di Ro Primo

Traduttore Rodolfo Buccico

10 comentários:

  1. ...dolce Ro, accogli un po' del mio appassionato calore per la tua notte fredda, perché i tuoi amorevoli versi lo meritano...abbraccio....

    ResponderExcluir
    Respostas
    1. Sei un grande poeta Sergio, grazie per essere qui :)) buona domenica Ciao

      Excluir
  2. Ro, la tua poesia incontra la mia anima, il freddo, glaciale presenza notturna che rafforza il potere della notte. Quante volte esso si è impossessato di me, quante volte ho tentato di racacciarlo nell'abisso da cui er a riemerso.

    ResponderExcluir
    Respostas
    1. Mi dispiace carissima... ma tutto passa, ricorda questo sempre. Ciao Silvia.

      Excluir
  3. Caldo dentro e freddo fuori il continuo combattere: bene-male, bello-brutto, buono-cattivo, in breve: La Vita

    ResponderExcluir
    Respostas
    1. Hai ragione Paolo ... La vita è tutto questo sempre ciao :))

      Excluir
  4. Che brava poetessa, mi incanta questa poesia

    ResponderExcluir
    Respostas
    1. Grazie Alessandro, sono felice che ti piace, ritorni sempre :))

      Excluir
  5. Que lindo q está seu blog, Rô.
    Adicionei nos favoritos do cel.
    tum tum tum

    ResponderExcluir